Ruba pc per avere passaggio, arrestato nel reggino. Accusato di tentata estorsione. In casa aveva statuetta trafugata | Catanzaro Page Catanzaro Page

Catanzaro Page Quotidiano Online | cronaca, news, notizie, sport, politica, chiesa, attualita', Catanzaro, catanzarese, Calabria

Ruba pc per avere passaggio, arrestato nel reggino. Accusato di tentata estorsione. In casa aveva statuetta trafugata

SAN GIORGIO MORGETO (REGGIO CALABRIA) – Non avendo l’auto e dovendosi spostare dal paese ruba un computer portatile dall’auto di un uomo per costringerlo a dargli un passaggio malgrado le restrizioni in atto per l’epidemia di coronavirus. Salvatore Condò, di 58 anni, con precedenti, è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri a San Giorgio Morgeto con l’accusa di furto e tentata estorsione.
Condò, dopo avere forzato un’auto, si è impossessato del pc e, rivolgendosi al proprietario, lo ha minacciato dicendogli che, se avesse voluto riavere il suo dispositivo, avrebbe dovuto farlo salire nella sua macchina per un passaggio fuori paese. Il tentativo del cinquantottenne, però, è andato a vuoto per l’intervento dei militari che lo hanno bloccato prima che si disfacesse del computer. Durante una perquisizione in casa dell’uomo i carabinieri hanno trovato una Statua Battesimale in legno e in bronzo del XIX secolo rubata dalla Chiesa Matrice di San Giorgio Morgeto. L’opera è stata restituita al parroco.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

pubblicità